Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Scienza’ Category

Gli esperti della Nasa prevedono per il 2013 una gigantesca eruzione solare in grado di scatenare una tempesta magnetica sulla Terra e il black-out globale dei sistemi di telecomunicazione satellitare. L’allarme arriva da un summit di scienziati riunito a Washington per analizzare gli effetti dell’apocalisse magnetica che metterà in ginocchio il trasporto aereo, i sistemi di localizzazione geografica guidati da Gps e le comunicazioni radio.

Read Full Post »

AREA 51

Vi siete mai chiesti cosa sia l’Area 51?Io si e molte volte,tutto l’immaginario collettivo ha sempre sognato su questa fantomatica area, chissà quando sapremo la verità.

Fino a poco tempo fa il governo americano negò l’esistenza di questa area super segreta,tutti sanno che il posto esiste e che è operativo ma per il governo è un segreto irrevocabile.

Per i curiosi l’area è ovviamente non accessibile,tutta la zona è super controllata con sensori di movimento di ogni tipo,entrare è impossibile.

Ma cosa ci sarà veramente all’interno della base?tecnologie militari sconosciute?gli ufo?

Guardate questo interessantissimo video,probabilmente qualche vostro dubbio sarà chiarito o sarà forse il contrario?

Read Full Post »


Ieri è stato lanciato da un base mobile nell’oceano Pacifico il satellite militare italiano Sicral-1B,realizzato da Thales Alenia Space,anche l’Italia quindi fa parte di quel ristretto club di paesi muniti di satelliti di comunicazione specificamente militare di cui usufruirà anche la NATO.
Il satellite a bordo ha un sistema di elaborazione delle comunicazione più flessibile ed inoltre ha la capacità di identificare eventuali minacce esterne, come emissioni elettromagnetiche anomale, e di proteggersi.Il programma Sicral-1B è costato circa 240 milioni di euro.

Il satellite appena giunto nello spazio è stato catturato dal centro di controllo di Telespazio al Fucino che lo gestirà per l’intera vita di 13 anni, mentre ora ha già iniziato le operazioni di collaudo.
Non male quindi,l’Italia ha le capacità e le conoscenze per essere alla pari con colossi come gli Stati Uniti d’America,il futuro per il nostro paese sarà investire in RICERCA.

Read Full Post »

Addio Shuttle?

Sempre più incerto il destino degli ultimi esemplari di Shuttle rimasti in attività.

Dopo la recente notizia che vede la NASA pronta a venderli per cifre stellari, si torna a parlare di un rinvio della meritata pensione. Fino al 2012 o, addirittura, fino al 2015, ad un prezzo non trascurabile. Il tutto per ridurre il gap tra il periodo di pensionamento dello Shuttle e l’ascesa delle nuove navicelle spaziali su cui punta l’ente aerospaziale per il proprio futuro.

Possibili ritardi sui piani previsti porterebbero ad incognite ed eventuali problemi che secondo le stime, se lo Shuttle verrà utilizzato sino al 2012, comporterà un costo pari a 5 miliardi di dollari, mentre per arrivare fino al 2015 il costo complessivo prevede ulteriori 11 miliardi di dollari.

Cifre considerevoli, che potrebbero influire sui piani che vedono il ritorno dell’uomo sulla Luna entro il 2020, di fatto annichilendo molte delle opzioni NASA.
Il problema da risolvere, certo non nuovo, è proprio il gap tra l’era Shuttle e quella di Orion e Ares I, i suo successori. In precedenza, lo staff di NASA aveva dichiarato di volersi avvalere dei voli in affitto del veicolo russo Soyuz, scelta aspramente criticata dai falchi di Washington.Un puzzle difficile da ricomporre, fatto di intricati intrecci politici ed economici.

Una cosa è certa: NASA ha bisogno di soldi. A ribadirlo è lo stesso Mike Griffin, amministratore di NASA, secondo il quale se non si troveranno ulteriori fondi, l’allungamento del programma dello Space Shuttle potrebbe coincidere con il ritardo delle campagne successive. Per cercare di dare una risposta a queste incognite, NASA sta sviluppando degli studi volti a comprendere quale sia la strada giusta da seguire. Qualche compromesso però sarà inevitabile.

fonte : http://punto-informatico.it/

Read Full Post »

Negli zoo vedremo Mammuth


Ecco cosa stanno pensando di fare negli Usa!!Cosa ne pensate?
Prepariamoci a un vero Jurassic Park

Read Full Post »

Un massacro ignobile

Uno schifo!

Read Full Post »

L’altra sera stavo navigando in rete e da una notizia ansa sono venuto a sapere di una possibile scoperta che potrebbe rivoluzionare l’intera storia dell’Europa e quindi del mondo!!
Questa scoperta è stata fatta a Visoko vicino a Sarajevo capitale della Bosnia in una vallata qualunque ma che ha destato l’interesse dei tecnici della Nasa, infatti analisi spettrali e telerilevamenti morfologici hanno stabilito chiaramente che si tratta di una immensa struttura piramidale. Anzi: di tre strutture piramidali, considerando le colline vicine.
Le evidenze hanno convinto sia scenziati che governo ,attuando così delle vaste ricerche per scoprire che cosa ci sia sotto la terra della colline..
Dai primissimi rilievi su una prima collina chiamata “Piramide del Sole” si è potuto immediatamente capire che sotto la terra ci sia un opera lavorata dell’uomo.
Incredibilmente se questa fosse veramente una antica piramide sarebbe più alta che la Grande Piradime di Cheope!!
La considerazione che ha fatto saltare sulla sedia metà della comunità archeologica mondiale, difatti, è che le prime datazioni di questo sito archeologico indicano come anno di costruzione, circa il diecimila a.C., circa ottomila anni prima della data ufficiale delle piramidi egiziane.
I tecnici hanno pure rilevato che il cemento usato per la costruzione sarebbe di una qualità superiore alla nostra.
Questa ipotesi sorprendente costringerebbe gli archeologi a riscrivere i libri di storia: questa piramide potrebbe infatti essere la testimonianza di un’antica civiltà tecnologicamente avanzata.
Nella Piramide del Sole si è trovato già molto materiale interessante una tomba all’ingresso della piramide e di cunicoli con iscrizioni, mattonelle, utensili antichi e precisissimi per tagliare la pietra.
E’ stato scoperto anche uno stretto Tunnel in cui si entra quasi strisciando ma che risulta perfettamente ventilato.

Tutto l’interno della piramide è pieno di fori che sembrano essere camini, fori di aerazione o veri e propri accessi.

Unendo il vertice della Piramide del Sole con quelli delle altre due – che sono state battezzate della Luna e del Dragone – otteniamo un perfetto triangolo equilatero: tutti gli angoli sono di 60 gradi.
Ma a questo collegamento “virtuale” corrisponderebbe anche un preciso sistema di cunicoli sotterranei che unirebbero le presunte piramidi.
Stranamente tutte queste scoperte non sono state assolutamente diffuse dai nostri media pur avendo una portata a dir poco Mondiale,gli scavi presubilmente dovrebbero terminare nel 2012 anno in cui la profezia Maya indica come inizio di una nuova era per l’umanità.
Una data che torna anche nell’iconografia egizia, negli antichi miti romani e persino nella lontana Cambogia…
Ragazzi allacciatevi le cinture perchè questa scoperta riscreverà la storia del mondo e provocherà l’inizio di una nuova era…
Piero Signani

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: