Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘obama messia’

Obama non è il Messia

Evviva,bene! Queste sono le parole che ho sentito e letto da amici e nei principali quotidiani nazionali da autorevoli politici.
Ha vinto il democratico di Honolulu(padre Keniano e madre del Kansas) e tutto il mondo è contento,come se fosse cambiata un era,come se fossimo passati dal Medioevo al Rinascimento in una sola notte,perchè l’emozione percepita è questa,e la crisi economica e finanziaria per pochi giorni è passata in secondo piano.
Capisco benissimo che l’amministrazione Bush sia stata a dir poco disastrosa nell’affrontare con tale leggerezza delle guerre nei teatri mediorienatali e nell’ allentare i lacci e lacciuoli della regolamentazione di mercato che ha causato il disastro dei mutui subprime,ed è quindi inevitabile che un uomo come Obama di origini Africane viene visto come la svolta e il cambiamento;da non dimenticare che è il primo presidente nero della storia americana,ed è il superamento dei datati problemi e pregiudizi razziali sui neri e solo per questo motivo rimmarrà impresso nei libri di storia.
Immaginate di poter tornare indietro di 40-50 anni e poter chiedere ad un propietario terriero bianco dell’Alabama che nel 2008 sarebbe diventato presidente un nero di Honolulu…
vi avrebbe rispedito a casa a suon di forcate o vi avrebbe scambiato per un pazzo…

Quello che mi aspetterò da Obama sarà una politica sociale incentrata nell’aiuto della middle class americana, che è la spina dorsale dell’economia statunitense, che in questi ultimi mesi o sta perdendo casa o si trova in condizioni disastrose.
Rispetto al liberalismo sfrenato dei Repubblicani,ci saranno più finanziamenti a livello sociale con incentivi sia a livello sanitario che al sitema pensionistico e non solo,gli americani sono in difficoltà e Obama lo sa bene.
Interessante sarà vedere il suo ruolo nei rapporti internazionali con le altre grandi potenze economiche e militari,fra cui la Russia che in questi ultimi giorni sta facendo capire al mondo intero che non gradisce missili americani Patriot e Abm nel suo giardino di casa,ovvero Polonia e Ucraina minacciando a sua volta di installarli a Kaliningrad enclave Russa tra la stessa Polonia e la Litunia.
Di certo Obama non si presenterà all “Orso Russo” come una colomba e il ramoscello di ulivo in bocca ma sceglierà sicuramente un linea dipolomatica accurata e meno interventista del cowboy George W.Bush.
Importantissimo sarò il rapporto con la Central Intelligence Agency (CIA) che come sappiamo tutti a Washington detta legge o quasi per quanto riguarda la politica estera, e Obama infatti è intenzionato a fare pulizia ai vertici molto vicini all’amministrazione repubblicana.
La mia paura infatti è il ripetersi di vecchi episodi come l’assassinio di Jfk dovuto molto probabilmente ai disaccordi con la Cia per quanto riguarda il caso dei missili a Cuba e alla sua politica “buonista” contro il comunismo.(consiglio di vedere Jfk-Un caso ancora aperto di Oliver Stone).
Tutto il mondo si aspetta tanto dal Messia Obama e scommetto che avrà vita difficile in qualunque campo,dentro e fuori i confini nazionali,dovrà avere polso duro,ma soprattutto stare attento in casa propria e guardarsi alle spalle da poteri più forti di lui.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: