Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘mondo anglossasone speculazione uk gran bretagna italia defict crisi grecia spagna’

Il governo Monti ha approvato la sua prima manovra finanziaria da 30 miliardi di euro lordi che vanno ad aggiungersi ai 60 miliardi del governo Berlusconi. Circa 90 miliardi di euro sono quindi i tagli di spesa e tasse che andranno ad azzerare il deficit nel 2013.  Non è  difficile capire che tutti questi tagli e tasse non faranno altro che portare ad una recessione nei prossimi anni, l’Italia ha bisogno immediatamente di un vero piano industriale di rilancio economico basato su liberalizzazioni, innovazione, ricerca e sgravio del costo del lavoro. L’austerità draconiana imposta dalla Germania e dalla BCE è una medicina amara che può abbattere il cavallo Italia, senza un adeguato piano strutturale di crescita non sarà facile abbattere il debito mettendo solo tasse e tagliando la spesa. Si dovrebbe procedere ad una spending review, ovvero spulciare nei bilanci dei ministeri e tagliare ciò che è improduttivo e che non produce crescita.

Questa manovra andava comunque fatta per placare il nervosismo dei mercati e abbassare gli interessi sui nostri titoli di stato ormai diventati insostenibili, oltre che per salvare l’euro da una possibile catastrofe che avrebbe travolto tutto il globo. Nei prossimi mesi è importante che il governo si concentri sulla crescita, unica soluzione per ripianare il debito e dare una speranza di futuro all’Italia.

Il risanamento di bilancio effettuato dall’Italia non potrà che essere seguito dalla Francia di Sarkozy a rischio declassamento, che predilige  guardare i problemi degli altri che a casa propria. Mentre l’Italia raggiungerà il pareggio di bilancio nel 2013 la Francia avrà un deficit sopra il 3%.

Annunci

Read Full Post »

Ogni volta che leggo gli articoli del “The Guardian” sorrido amaramente a causa della loro ipocrisia dedita a screditare l’Italia.Leggendo questo articolo “Il sud europa si rifiuta di ridurre la forza lavoro senza lottare”  gentilmente tradotto dagli autori di Italiadallestero sono rimasto basito dalle falsità scritte da questi pseudo giornalisti inglesi che paragonando l’Italia a paesi come Grecia,Spagna e Portogallo dimanticano le grandi difficoltà dell’economia d’oltremanica.

E per questo che mi pongo un paio di domande:

Perchè gli inglesi non parlano mai del loro deficit arrivato ormai al 13%?
E’ ovvio che il The Guardian ormai ridotto a tabloid cerchi di inserire l’Italia nei paesi pericolanti,l’astio verso il nostro governo di centro-destra ormai è noto a tutti ma questa propaganda inglese ha raggiunto il ridicolo.Il nostro deficit è al 5%,perchè questo ridicolo giornalista non lo ha scritto?
Ma nessuno nota l’ipocrisia di questo articolo?
Come può paragonare il nostro paese a Grecia,Spagna e Portogallo?Lo sa che l’Italia è il secondo esportatore dopo la Germania?e questi maestri inglesi dove sono?Perchè non ha parlato delle ultime stime della Commisione Europea che vede una crescita inferiore alle attese della Gran Bretagna un +0.6 e l’Italia invece un +0.7?
Gli attacchi della stampa brittanica sono veramente pietosi,hanno un economia disastrata e parlano come se avessero in conti in ordine e una crescita del Pil del 10%,non ho veramente parole.
Non ci vuole una laurea in economia per capirlo,basterebbe utilizzare i dati che forniscono le organizzazioni e non sparare nel mucchio.
Mi fa molto sorridere tutte le persone che prendono questi articoli come la bibbia e l’oro colato,senza un minimo di ragionamento logico.

Mi sembra ovvo che questi attacchi al nostro paese siano fatti ad hoc per nascondere i disastri fatti dalla finanza inglese e americana attaccando paesi apparentemente più deboli ma che hanno un economia VERA basata sulla produzione di beni e non sulla speculazione.Fa anche  sorridere che inglesi e americani abbiano un debito doppio rispetto al nostro,basta sommare il debito pubblico con quello privato e l’Italia si trova nettamente meglio dei 2 paesi anglofoni grazie al risparmio delle famiglie italiane.Perchè questi dati vengono trascurati?Sarà forse che la Sterlina e il Dollaro abbiano perso molto della sua importanza e valore nel mondo nei confronti dell’Euro?

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: